News‎ > ‎

Iniziativa "We Party" a Cinisello

pubblicato 16 set 2011, 02:30 da Antonella Balduzzi   [ aggiornato in data 19 set 2011, 02:33 ]
Dal 15 a 25 settembre, alcune associazioni giovanili di Cinisello daranno vita alla manifestazione in oggetto, presso l’area feste di Via De Ponti.

Quindi se siete “ggiovani” e avete voglia di divertirvi con un occhio sulle problematiche del lavoro, dell’abitare e degli stili di vita, fatevi un giro su www.weparty.tk e guardatevi il programma.
Per i più “anzianotti” (come me, ...o meglio giovani maturi?) segnalo la serata di

sabato 24 settembre alle 20,00
:

Vivere con stile. Territorio e stili di vita sostenibili

    Gruppi di Acquisto e Distretti di Economia Solidale: un nuovo modello di territorio? Esperienze a Cinisello e nel Nord Milano.

    Intervengono:

        Ø Marco Balconi – Distretto di Economia Solidale Brianza (> cos'è un DES, che impatto ha sul territorio e che relazione può avere col modello di città che si ha in mente)

        Ø Roberto Giordano – Odelli Laura ( o chi per essa ) - Slow Food Nord Milano – Gas Gastronauti > cos'è un gas, il senso, che impatto ha sulla vita quotidiana di una famiglia + il cibo come cultura e tradizione (introduzione alla cena)

        Ø Enrica Lia, Lucia Zucchella e gli ortisti di Ortobello Road – progetto “Terra è Libertà, l’esperienza degli orti condivisi in città”

        Ø Massimo Castrini – allevatore Fattorie dei Colli Storici (il punto di vista del produttore + introduzione alla cena)

A seguire: CENA DEL QUINTO QUARTO con i prodotti del GAS di Cinisello a cura di Slow Food Nord Milano: buonissima e sostenibilissima! Oppure Cena vegetariana.


Guest star della serata, Massimo Castrini titolare delle Fattorie dei Colli Storici di Pozzolengo (BS) che subito dopo, ci cucinerà una serie di “assaggi del quinto quarto”, tipo antipasti di nervetti e cipolle, lingua salmistrata in salsa verde, crostini di fegatini (pane bio di lievito madre dell’amico Giovanni Marelli da Collebrianza) e, a seguire, la sua mitica trippa!

Per i vegetariani e gli schifiltosi, prepareremo invece un bel quinto quarto vegetale, consistente in antipasti con polpette di sedano rapa, Kimpira Gobo (radici di scorzo nera alla maniera giapponese), bocconcini di barbabietola, topinambur e ricotta stagionata (az. agricola Santoro - Moliterno), a seguire Rape e fagioli (“Mentr'egli visse, fu Bertoldo detto. Fu grato al re, morì con aspri duoli per non poter mangiar rape e fagioli”…remember?) con la rapa di Caprauna, presidio Slow Food...

Insomma, per quanto riguarda gli stili di vita, non pensate di lavarvi la coscienza esclusivamente con il "ddibattito"!
Il tutto, alla modica somma di 10,00 € a porzione, bevande escluse che poi sono nientemeno che barbera bio senza solfiti aggiunti della Vecchia Posta + timorasso (e trovatemi un altro pazzo che lo metta in bag-in-box al posto di cederlo a qualche sacerdote del bere autoctono...), birre artigianali bio del birrificio Gedeone, tutto direttamente dai colli tortonesi.

Per la cena del 24 Settembre è consigliato prenotare scrivendo  a info@polisurbanlab.it


Roberto Giordano
Comments